Congo, scontri tra polizia e militanti armati del BDC: 15 morti

Congo, scontri tra polizia e militanti armati del BDC: 15 morti

Violenti scontri nella città di Songololo, nella provincia del Congo Centrale della Repubblica Democratica del Congo. Un’operazione delle forze di polizia congolesi ha scoperto alcuni militanti armati del movimento Bundu dia Congo, che sostiene la creazione di un singolo stato congolese sul territorio della Repubblica Democratica del Congo, della Repubblica del Congo e parte dell’Angola. Gli esponenti del movimento stavano preparando un attentato che avrebbero dovuto eseguire nei giorni seguenti. Così è scoppiato lo scontro a fuoco, che ha portato in totale a 15 morti e all’arresto di 3 membri del movimento armato. Il leader del BDC, Ne Mwando Nsemi, in passato si era persino autoproclamato presidente.

Post a Comment

3 × uno =

#SEGUICI SU INSTAGRAM