La Russia favorevole a collaborare con la PESCO

La Russia favorevole a collaborare con la PESCO

La Russia è aperta a collaborare con la PESCO. È quanto emerge dalle dichiarazioni di Vladimir Chizov, ambasciatore russo e rappresentante permanente della Federazione Russa presso l’Unione Europea. Chizov è stato intervistato dal quotidiano tedesco Die Welt, a cui ha spiegato come Mosca «non vede come un problema» una maggiore cooperazione tra gli stati membri dell’UE in materia di difesa e sicurezza. Sulla possibilità della Russia di partecipare ai progetti della Cooperazione strutturata permanente, avviata nel 2017, Chizov ha detto che «sarebbe concepibile collaborare con l’UE nella difesa informatica o nella logistica, oppure le nostre truppe ed esperti potrebbero sostenere le operazioni dell’UE in paesi terzi». Un’apertura non scontata viste le relazioni tra Russia e Unione Europea, incrinatesi nel 2014 quando l’UE ha accusato la Federazione Russa di aver annesso la penisola della Crimea, imponendo anche pesanti sanzioni economiche ai danni della superpotenza guidata da Vladimir Putin. Utilizzando questo pretesto la NATO ha anche ampliato la propria presenza in Europa, sul fronte orientale. L’ambasciatore Chizov ha definito le relazioni tra Russia e UE come «stabilizzate ad un livello anormalmente basso».

Post a Comment

nove + 1 =

#SEGUICI SU INSTAGRAM